Madrid 24/26 giugno 2018 – Gamification Final Event

Con l’Evento Finale di Madrid si è concluso il progetto KA2 Erasmus+ Youth “Gamification – ICT to Play, Play to Learn”

Lo scorso 24 giugno, presso la sede del Parlamento Europeo in Spagna, i nostri partecipanti hanno presentato il risultato dei loro progetti: dai progetti di gamification degli youth workers sono emersi ben 4 relative App for mobile realizzate dai ragazzi al corso di formazione realizzato dal progetto stesso.

“Learn languages with ICT” con questa app per dispositivi mobili, che utilizza gli elementi tipici della gamification, vuole facilitare gli studenti alle prese con l’apprendimento delle lingue straniere. Essere cittadini in un mondo multiculturale significa conoscere bene anche la cultura che una lingua trasmette oltre la comunicazione di base. L’applicazione è utile anche nello studio delle lingue antiche, come il latino e il greco, che nonostante abbiano un’incontestabile rilevanza spesso risultano noiose agli alunni più giovani.

“Dante for grammar”, invece, ha un obiettivo ambizioso e combattivo: il progetto vuole contrastare l’analfabetismo di ritorno o funzionale che presenta un’alta incidenza sulla fascia più giovanile del nostro Paese. Lo scopo dell’ App è abbattere gli errori comuni nella lingua italiana attraverso livelli di gioco che diventeranno sempre più difficili, con Dante Alighieri nel ruolo di protagonista impegnato a far tornare “sulla retta via” grammaticale i giocatori con qualche incertezza di troppo riguardo la lingua del “Sommo Poeta”. La scelta, dunque, della Gamification e del metodo di Educazione Non-Formale. Diviso in livelli, ciascuno in corrispondenza degli errori grammaticali più comuni, i discenti giocheranno nei propri panni e affiancheranno Mario, un ragazzo incredibilmente confuso con l’italiano, che si farà condurre da Dante (interessanti sono le video animazioni) attraverso l’Inferno della lingua italiana. Sarà un’ottima occasione per acquisire nuove competenze linguistiche e rimediare agli errori più banali tramite quiz a punti: la classifica riguarderà ogni giocatore che si registrerà come account della App.

“Sports and physics. That’s the game!”: recenti studi internazionali sull’educazione mettono in evidenza gravi carenze degli studenti in competenze tecnologiche, scientifiche e concetti base di scienza, tecnologia, ingegneria e matematica. Ma il mercato del lavoro globalizzato richiede questo tipo di abilità. STEM Education è un programma educativo basato sul concetto di insegnare queste discipline con un approccio interdisciplinare e secondo i principi dell’apprendimento cooperativo o del “learning by doing”. Per motivare gli studenti verso le materie scientifiche, in particolare verso la fisica, questa app game si sviluppa su diversi livelli in cui diverse situazioni sportive richiedono un calcolo fisico-matematico per far ottenere punti al giocatore virtuale.

“First Aid online course” è un’applicazione per smartphone che permette all’utente di apprendere le tecniche fondamentali di Primo Soccorso, utilizzando elementi di gioco e gamification. E’ rivolto per lo più a studenti e giovani, con l’obiettivo di aumentarne la consapevolezza riguardo le situazioni di rischio e le buone prassi da compiere in caso di necessità. Il gioco sviluppa gli argomenti classici del corso di Primo Soccorso tramite un sistema “a livelli” e una classificazione dei risultati online. Ciascun livello corrisponde ad una situazione potenzialmente pericolosa che richiede l’applicazione di una serie di misure e contromisure da intraprendere, che verranno testate tramite un sistema di quiz. In base alla correttezza delle scelte dello studente/giocatore corrisponderà un punteggio che gli consentirà di acquisire un video corso formativo specifico e l’accesso al livello successivo. Tramite un sistema di quiz.